Medicina Estetica

Benvenuto nel nuovo ambulatorio di medicina estetica

Botulino anche per la prostata

Elisabetta G

Botulino, Medicina Estetica

No comments

gennaio 31, 2011

Circa l’80% degli uomini si ritrovano con lo stesso problema una volta che raggiungono l’età dei 60 anni: l’ipertrofia prostatica benigna. Questo problema può esser curato con i farmaci, ma anche con interventi chirurgici davvero poco invasivi.
Il trattamento in questione, eseguito anche in Italia, consiste nell’infiltrazione di una tossina botulinica, la stessa utilizzata per le rughe del viso, nella prostata che poi conferisce la dimensione naturale della ghiandola stessa. Stando a quando riportano i ricercatori del Policlinico Gemelli, questo intervento eseguito su 77 uomini, di età tra i 60 e gli 80 anni, ristabilisce le dimensioni naturali della ghiandola prostatica ed, inoltre, attenua le difficoltà di urinare.
Il trattamento in questione può essere effettuato in un solo giorno, con il Day Hospital, e utilizzando un’anestesia locale e senza necessità di catetere dopo lo stesso intervento. L’unica nota negativa di questo trattamento è che l’effetto del botulino non è duraturo, perciò circa dopo un anno la prostata potrebbe ingrossarsi di nuovo. L’unica soluzione è quella di rifare una nuova iniezione di tossina botulinica, che può essere effettuata solo una volta all’anno.

Lascia un commento