Medicina Estetica

Benvenuto nel nuovo ambulatorio di medicina estetica

Elettroporazione: trattamento estetico non medicale

Elisabetta G

Medicina Estetica

No comments

febbraio 25, 2016

L’elettroporazione è un trattamento estetico non medicale perché sfrutta le moderne tecnologie e il potenziale di macchi03nari avanzati per risolvere inestetismi del viso o del corpo.
È un trattamento indolore, poiché non utilizza aghi o siringhe, il paziente può percepire eventualmente un leggero formicolio.
L’elettroporazione applicata sul viso serve per risolvere problemi come rughe, borse, occhiaie, macchie, discromie cutanee, ed è consigliata a coloro che presentano una pelle disidratata, che ha perso elasticità o che è segnata dall’invecchiamento.
Ma può risolvere anche altri problemi sul corpo come cellulite, smagliature, rassodamento seno e glutei, adiposità localizzate.

Come funziona il trattamento?
Su zone specifiche del viso o del corpo, il medico passa uno speciale manipolo che attraverso elettricità a basso voltaggio dilata i pori, nei quali vengono introdotte sostanze mirate e specifiche, come acido ialuronico, collagene, che servono per contrastare i vari inestetismi.
L’acido ialuronico è molto utile per attenuare ed eliminare le rughe e per prevenire l’invecchiamento della pelle. Inoltre aumenta la plasticità dei tessuti e permette un’ottima idratazione della pelle.
L’elettroporazione è quindi un trattamento con veicolazione transdermica che prevede la trasmissione e l’assorbimento di principi attivi attraverso la pelle. È un trattamento che apporta benefici continui nel tempo perché i principi attivi hanno efficacia prolungata sulla cute.

Quanto dura il trattamento? Solitamente dura una mezz’oretta.
Il numero di sedute varia da persona a persona, e dipende dal problema da trattare e dalle condizioni che presenta la pelle.
Solo una vista preliminare con il medico è in grado di fornire queste informazioni dettagliati.
Generalmente però vengono indicate dieci sedute da effettuare due volte a settimana.
Per mantenere i risultati nel corso del tempo, è suggerito effettuare una seduta al mese.
Chi può sottoporsi all’elettroporazione?
Si possono sottoporre tutti coloro che non soffrono di problemi cardiaci, non hanno pace-maker e non hanno apparecchi acustici.
Inoltre questo trattamento è sconsigliato anche alle donne incinta.

L’elettroporazione viene richiesta da tutti quei pazienti che non vogliono sottoporsi ad interventi di chirurgia plastica, ma desiderano allo stesso tempo ottenere buoni risultati riguardo il problema estetico da trattare.

Molte volte prima del trattamento di elettroporazione, il paziente viene sottoposto ad un’accurata pulizia simile al peeling, che permette di rendere la pelle più suscettibile alla penetrazione dei principi attivi. Effettua quindi una seduta di purificazione della pelle, che permette di eliminare le cellule morte superficiali sulla cute, purificazione più o meno profonda a seconda di come si presenta l’epidermide.
Generalmente per pelli seborroiche e con tendenza acneica si effettuano azioni di dermopurificazione, mentre per pelli normali o segnate da rughe si effettuano azioni di rinvigorimento dei tessuti.

Lascia un commento