Medicina Estetica

Benvenuto nel nuovo ambulatorio di medicina estetica

I benefici delle punture sclerosanti per i capillari

Elisabetta G

Angioma, Medicina Estetica

No comments

luglio 27, 2011

A differenza delle vene normali, in quelle varicose provocano un grave senso di pesantezza dovuto per l’appunto allo scorrimento del sangue in senso contrario rispetto a quelle normali. Le varici si formano, generalmente, per una debolezza delle vene che solitamente si porta avanti in diverse generazioni, soprattutto nelle donne.

Oggi, fortunatamente, per chi non sopporta la vista di queste sgradevoli vene che emergono per il loro colorito sulle gambe, è possibile sottoporsi a delle punture che possono aiutarci in questo caso. La scleroterapia, nome con cui è indicata la terapia di punture, che neutralizzano la vena malata e trasformano in un cordoncino fibroso che, dopo un po’ di tempo, dovrebbe andar via senza lasciare dei segni sulla pelle. A quanto pare, il procedimento per la scleroterapia è molto semplice; difatti, con un ago sottilissimo viene iniettata nella vena una sostanza che inizialmente provoca una piccola infiammazione, ma in seguito porta alla chiusura del vaso e alla sua scomparsa.

Naturalmente, dipende dal genere di varici: vale a dire che alcune varici si possono ridurre di dimensione inizialmente, ma in seguito possono anche ricomparire; quindi, quando si sceglie di adottare questo trattamento di medicina estetica bisogna analizzare il tipo di varici che possono esser sottoposti a questo genere di trattamento. Ad ogni modo, il vantaggio di questo trattamento sta nella sua economicità: difatti, si parla di 50€ per una seduta che non necessita d’anestesia e che può esser praticata in ambulatorio con sedute di breve durata. Lo svantaggio è che questo trattamento non durerà all’infinito poiché è considerato un trattamento incerto dal punto di vista delle tempistiche.

Lascia un commento