Medicina Estetica

Benvenuto nel nuovo ambulatorio di medicina estetica

Il peeling è un trattamento di medicina estetica

Elisabetta G

Medicina Estetica, Peeling

No comments

maggio 5, 2011

Il peeling è un trattamento di medicina estetica che ha come scopo principale quello di migliorare l’aspetto della cute; il risultato consiste nell’avere una pelle levigata e ringiovanita. Oggigiorno esistono diversi tipi di peelings: peeling molto superficiale, superficiale, medio-profondo e profondo.
Non tutti amano sottoporsi agli interventi chirurgici, perciò in alcuni casi quando è possibile si ricorre alla medicina estetica. Anche per ringiovanire la pelle esistono diversi modi utilizzati nella medicina estetica. Il peeling può esser eseguito in diversi modi: peeling molto superficiale, superficiale, medio-profondo e profondo. Ma approfondiamo le caratteristiche più importanti di ogni tipo di peeling.

Il peeling molto superficiale è efficace solo a livello superficiale della pelle e si esegue con l’applicazione di soluzioni di acido glicolico, a concentrazioni comprese tra il 50% ed il 70%. Questo genere di peeling non è adatto per colore che sono intenzionati ad eliminare cicatrici, rughe e acne. Il peeling superficiale, invece, crea necrosi di una parte dell’epidermide arrivando allo strato di base dell’epidermide; con questo intervento sono eliminabili cicatrici da acne, rughe superficiali delle guance e contorno occhi, esiti cicatriziali e iperpigmentazioni come le lentiggini. In questo caso, è utilizzata una soluzione a concentrazione varialibili di acido salicilico, acido glicolico, acido tricloroacetico, soluzione di Jessner e resorcina.

Il peeling medio-profondo procura necrosi dell’epidermide e di parte del derma papilare; tramite una soluzione di acido tricloacetico o peeling combinati o misti oppure fenolo è eseguito questo tipo di peeling. Questo peeling è utilizzato per acne papulopustolosa, cicatrici da acne e varicella, rughe di media profondità e melasma. Il peeling profondo, invece, è consigliato per rughe più accentuate ed in questo caso provoca necrosi del derma papillare e, talvolta, del derma reticolare.

Lascia un commento