Medicina Estetica

Benvenuto nel nuovo ambulatorio di medicina estetica

La chirurgia estetica e i suoi principi

Elisabetta G

Medicina Estetica

No comments

febbraio 10, 2017

Nel settore sanitario indipendente, la chirurgia estetica è aumentata negli ultimi anni in popolarità, il che riflette un aumento della domanda dei consumatori.
Molti considerano la chirurgia estetica come una panacea per le loro difficoltà personali e relazionali.  Media attivi e aggressivi, che sono stati quasi assenti 50 anni fa, hanno reso la nostra società ambiziosa e globalizzata nella percezione di ciò che è attraente, desiderabile e sexy. Inoltre, il nostro stile di vita è cambiato con l’offerta in rapida crescita delle attività del tempo libero. Questo può riflettere una cultura popolare e moderna  ossessionata dall’ immagine, ma può anche essere dovuto a insicurezze profonde.

Negli ultimi anni, l’abuso dei principi etici in chirurgia plastica è diventato sempre più evidente.   Nel 1979, Beauchamp e Childress pubblicò i Principles di etica per la medicina, in cui ha presentato quattro “principi” che sono stati adottati da come la base etica per la pratica medica contemporanea. Essi hanno sostenuto che questi principi “a ponte” hanno una teoria morale di alto livello e che cosa hanno descritto come “morale comune a basso livello”. Questi principi includono: il rispetto per l’autonomia, beneficità, non maleficience e la giustizia. Mentre questi principi sono stati sviluppati per guidare medici curanti coloro che soffrono di problemi di salute, hanno fornito il quadro etico che sostenuta pratica chirurgica moderna.   Come i concetti di bellezza subiscono cambiamenti, le rughe, i depositi di grasso e la pelle danneggiata dal sole in forma non è più nel nostro concetto di una società ordinata.  Poiché questi problemi reali o percepiti invecchiamento ricevuto maggiore attenzione da pazienti e medici, le considerazioni etiche anche bisogno di essere focalizzata su. Miglioramento versus terapia, i rischi, l’autonomia del paziente, la beneficenza e il consenso informato sono questioni che devono essere riconsiderato e ha sottolineato, quando si considera la chirurgia estetica.  Questo articolo delinea questi concetti etici

In generale, gli adulti competenti hanno il diritto di decidere se sottoporsi a un intervento chirurgico o meno e il loro diritto a una decisione informata deve essere rispettato, a condizione che siano state date informazioni sufficienti.

Le informazioni devono comprendere i rischi della chirurgia insieme a opzioni alternative. Questi principi si applicano ancora di più alla chirurgia estetica in cui i pazienti non soffrono di alcuna ‘malattia’.   trattamenti estetici, che possono portare ad effetti negativi a lungo termine sulla funzione del corpo e della salute, comportano gravi preoccupazioni etiche. In tali situazioni, il diritto del paziente di autonomia può contraddire principio del medico di non-maleficenza , e, quindi, la considerazione adeguata è necessaria prima di decidere su tali trattamenti.  I chirurghi devono quindi garantire che le aspettative dei pazienti siano realistiche. I chirurghi hanno bisogno di spiegare i benefici probabili di un intervento chirurgico, le opzioni non chirurgiche alternative, così come i rischi della chirurgia e anestesia.

Lascia un commento